Come Motivare I Propri Venditori: 5 Tecniche Di Motivazione Vincenti

Il sogno di ogni piccolo imprenditore è quello di avere una rete vendita motivata e performante al 100%. Purtroppo, tale sogno non è sempre può diventare una realtà concreta.
Le statistiche dicono infatti che meno di un terzo dei venditori di un'azienda riescono davvero a mantenere alto il proprio morale, impegnandosi al massimo delle proprie possibilità. Per un imprenditore sono numero sconfortanti, ma è sempre un inizio da cui partire!
Ciò che bisogna tenere a mente è che esistono dei modi per aumentare la produttività e la motivazione del team di vendita. Basta semplicemente conoscerli... Per vostra fortuna, in questo articolo troverete alcuni spunti molto interessanti, delle vere e proprie tecniche che possono permettervi di stimolare i vostri dipendenti.
Prima di entrare nel dettaglio però, bisogna precisare una cosa: esiste un'unica cosa peggiore di una strategia inesistente, ovvero una strategia noiosa! Il compito di un responsabile commerciale o di un piccolo imprenditore deve essere quello di trovare stimoli ed incentivi divertenti, mescolando e combinando le diverse soluzioni da noi proposte...
Tenendo questo bene in mente, diamo un'occhiata alle strategie di motivazione più efficaci:

1 - Trasparenza

Per poter fare bene il proprio mestiere, un venditore deve credere nella "cultura aziendale" e quindi saper vendere il "valore dell'azienda". La prima cosa che si può fare per far sentire il commerciale come parte di un team, parte di una vera e propria famiglia, è certamente adottare una politica di assoluta trasparenza.
Il vostro team di vendita non dovrebbe mai essere all'oscuro di quanto bene (o male) stanno andando i vostri affari: un piccolo imprenditore deve sempre condividere successi e fallimenti. Ad esempio, un'ottima idea è quella di rendere pubblico l'andamento di tutto il team di vendita, offrendo incentivi di gruppo e favorendo anche una sana competizione fra i venditori.

2 - Incentivi

Gli incentivi sono un'ottima leva per motivare un venditore. Non solo bonus in denaro, ma anche maggiore tempo libero, strumenti ed accessori utili per migliorare il lavoro quotidiano, e ancora le semplici gratificazioni umane. Diversi studi dimostrano infatti che gli incentivi non monetari sono generalmente più efficaci della solito bonus finanziario.
La cosa migliore da fare è proprio lasciare che sia il dipendente stesso a scegliere il "premio" che preferisce per il suo duro lavoro. In questo modo il team si sentirà più coinvolto e recupererà entusiasmo.

3 - Gamification

Sapete cosa significa il termine "Gamification"?
In italiano potrebbe essere bonariamente tradotto in "ludicizzazione", ovvero rendere simile ad un gioco una mansione quotidiana o noiosa.
Come? Semplice introducendo "meccaniche" congeniali come punti, livelli, ricompense, distintivi e doni.
Come anticipato nel punto 1, favorire un po' di sana competizione fra i dipendenti è una cosa assolutamente positiva.
In questi termini il "gamification" incentrato per squadre (dove la pressione di vincere è condivisa tra più individui) è particolarmente efficace ed invoglia i dipendenti ad incoraggiarsi reciprocamente.
Mentre quando si concorre per un obiettivo personale può capitare di rassegnarsi, quando la posta in palio è condivisa fra più persone e probabile che siano gli stessi membri di un team a trascinarsi ed invogliarsi l'un l'altro.

4 - Comunicazione

Se si vuole aumentare il coinvolgimento dei dipendenti, è necessario comunicare con loro con una certa frequenza, affrontando tematiche lavorative e non. Se il manager tiene riunioni regolari con i propri collaboratori (anche quelli minori), statisticamente triplicano le probabilità che i dipendenti di sentano coinvolti.

5 - Condivisione DEL PROGETTO AZIENDALE

Le chiavi per il successo di una rete vendita sono principalmente 3:

  1. Far sentire il venditore parte di un organismo con una sola anima;
  2. Trasmettergli tutti valori aziendali che vi contraddistinguono dalla concorrenza;
  3. Permettere a quest'ultimo di vendere la "cultura aziendale" facendo leva proprio su quei valori che vi rendono unici.

Per far ciò bisogna innanzitutto che il venditore si senta una pedina fondamentale all'interno delle dinamiche aziendali.
L'Obiettivo è quello di mostrare ad ogni dipendente dove si inseriscono all'interno del quadro generale, all'interno del Progetto Aziendale, e soprattutto quale percorso deve intraprendere per fare la differenza in futuro. Ad ogni loro successo personale, deve conseguire un successo dell'azienda. Se i dipendenti non hanno una chiara linea di come i loro risultati portano ad un avanzamento societario, non possono essere davvero incentivati a lavorare di più e meglio.
Prendete l'abitudine di discutere gli obiettivi aziendali ed analizzare le strategie attuate per raggiungere quegli obiettivi. Questo trasmetterà maggiore convinzione ai dipendenti che stanno facendo la differenza e li spingerà ad impegnarsi ancora.

Lascia un commento